Programma
 
  Chi รจ Gioenzo Renzi

Nato a Rimini nel 1946, sposato dal 1983, ho due figli di 26 e 20 anni.

Studi e Attività lavorativa

Mi sono diplomato ragioniere nel 1965 presso il nostro Istituto Tecnico Commerciale "Roberto Valturio" e ho conseguito la laurea in Sociologia nel 1970 presso l'Università di Trento.

Ho iniziato a lavorare a 12 anni, come lavoratore dipendente, durante la stagione estiva, in una segheria, e nelle estati successive in un albergo a Bellariva, in un'azienda distributrice di bevande, lifter e addetto alla portineria al Grand Hotel di Rimini (dove nel '62 mi è stato aperto il primo libretto di lavoro).

In seguito, ho lavorato insieme a mio babbo vendendo frutta col suo banco nella Piazzetta delle Poveracce, poi come impiegato nell'estate 1966 alla Cassa di Risparmio di Rimini, filiale di Miramare.

Conseguita la Laurea, ho svolto la professione di bancario presso la Banca Popolare di Cesena, poi dell'Emilia Romagna, dal 1970 al 2005. Anno in cui sono andato in pensione, con circa 40 anni di contributi.

 
 

Associazionismo e Politica

La mia prima esperienza associativa e formativa è stata l'A.S.C.I. (Associazione Scoutistica Cattolica Italiana) come "lupetto e scout" dagli 8 ai 14 anni.

Successivamente la mia passione per la politica e il mio profondo sentimento nazionale per l'Italia mi hanno portato ad aderire, negli anni del "Valturio", all'Associazione Studentesca Giovane Italia, poi al Movimento Sociale Italiano, di cui sono stato Segretario Provinciale dall'84 all'89, ad Alleanza Nazionale e recentemente al PDL.

Una passione, quella per la politica, che ho continuato a coltivare in tutti questi anni, per il desiderio di contribuire a migliorare, nel mio piccolo, sia la mia città, Rimini, sia il nostro Paese.

In ambito Amministrativo ho ricoperto il Ruolo di Consigliere Comunale dal 1985 al 1994 e dal 1999 al 2011 e di Consigliere Regionale dell'Emilia Romagna dal 2005 al 2010.

Mie le numerose e continue battaglie per la città (Diga Ponte di Tiberio, Teatro Poletti, Anfiteatro, Sicurezza, Borgo Marina, Abusivismo Commerciale, Viabilità, Salvaguardia ex Macello, Hera...ecc)

Mia l'iniziativa legislativa di modifica dello Statuto della Regione con la riduzione di 17 Consiglieri Regionali.